Buon Natale

Gesù nacque a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode. Alcuni Magi giunsero da oriente a Gerusalemme e domandavano:  «Dov’è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella, e siamo venuti per adorarlo»”.
(Matteo 2,1-3)


Il viaggio dei Magi è il viaggio dei viaggiatori: partono verso una meta, si fanno guidare dai segni sulla strada, chiedono informazioni lungo il cammino e raggiungono la destinazione.

I Magi sono persone che guardano la realtà, che sanno ascoltare, sanno osservare e ad un certo punto hanno notato qualcosa di strano. E come tutti gli eventi del cielo c’è un posto in cui questi eventi si osservano meglio; questi Magi stanno camminando verso il luogo in cui quest’evento si può osservare meglio: Gerusalemme.

I magi devono aver visto qualcosa di straordinario. Si muovono al passo del cielo, cercano qualcosa che in qualche modo li ha incuriositi, una bellezza che li ha fatti mettere in movimento.

Camminare, osservare, scrutare, dedurre, non sono forse attitudini che gli scout conoscono bene?
Ecco i magi… erano gli scout dell’epoca.
Osservando e scrutando sono riusciti a rintracciare una bellezza che li ha meravigliati.

Osservando bene possiamo tutti rintracciare qualcosa di bello che è già presente nella nostra vita.
“Dov’è colui che è nato?”. Gesù è già nato, è già presente.
Ciò che cerchiamo già c’è.

C’è qualcosa di bello, già presente, che dobbiamo trovare. Se osserviamo bene c’è una bellezza che sta dentro la nostra vita, sta lì, basta guardare e scrutare con attenzione. Le cose belle poi fanno mettere in movimento, attirano. Questo qualcosa di bello merita di essere messo al centro della nostra esistenza, merita di essere valorizzato, messo a frutto, e se lo seguiamo sicuramente ci orienterà verso ciò che è il “più bello”. I magi guidati dalla stella hanno trovato il Signore.

C’è qualcuno dietro le cose, dietro alla bellezza che è dentro di noi. Sappiamo che c’è qualcuno, c’è una relazione che ci sta aspettando, qualcuno da incontrare. Cosa fare per trovarlo: solo osservare bene, credere alla bellezza della nostra vita, investirci tutto il meglio possibile, e con meraviglia troveremo Colui che ci sta aspettando da molto tempo, a braccia aperte, per donarci la qualcosa ancora di più bello: suo Padre.

Buon Natale.

Don Diego, Tiziana e Stefano

No Replies to "Buon Natale"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.